5 GRANITE DAL MONDO, LA PIU’ BUONA RESTA LA SICILIANA ?
Leggi tutto   Torna alle news

5 GRANITE DAL MONDO, LA PIU’ BUONA RESTA LA SICILIANA ?

Giovedì 21 Giugno 2018


Per gli italiani di granita ce n'è una sola, quella siciliana fatta con frutta fresca, ma tutto il mondo ama rinfrescarsi con ghiaccio tritato, polpa di frutta o sciroppi colorati nei periodi più caldi dell'anno, così siamo andati a sbirciare cosa fanno ad ogni latitudine del pianeta.
Restiamo di parte, la granita siciliana è una vera istituzione per il popolo italico, ma cerchiamo di essere di ampie vedute e curiosare un pò!

 

Kakigori. Diffuso in Giappone sin dal decimo secolo, il kakigori è una specie di granita molto colorata che potrebbe essere paragonata alla grattachecca romana, pur con qualche differenza. Il ghiaccio viene lavorato finemente fino a diventare praticamente simile alla neve, grazie ad una macchina. Questa nuvola viene poi bagnata da sciroppi di frutta, the verde e matcha.

 

Gola o chuski. Rientra nello streetfood indiano. Si tratta di coni di ghiaccio compressi in una coppa, arricchiti con sciroppi al gusto di mango, rosa e kala khatta, un aroma che mescola mirtillo e cumino. Alla fine della preparazione, nella coppa viene infilato uno stecco, creando una specie di effetto lecca lecca. Questo tipo di dessert è servito anche in Pakistan, dov'è chiamato gola ganda.

 

Shika shika. In Perù e Bolivia questa variante della granita è resa unica dall'uso di ghiaccio delle Ande. I sapori a cui il ghiaccio tritato è mischiato sono dati da sciroppi, miele e latte. 

 

Snow cone. In tutti gli Stati Uniti, oltre alle variazioni introdotte grazie alla multiculturalità del Paese, il più noto dessert ottenuto con ghiaccio tritato è il cono di neve. Si fa risalire l'invenzione di questo dolce al 1919. Un anno dopo un uomo di nome Samuel Bert creò la prima macchina per fare i coni di neve, venduta alla fiera di stato del Texas. La consistenza è croccante, abbinato solitamente a molti gusti di frutta a dare sapore al ghiaccio: ciliegia, fragola, uva, limone e perfino il mix noto come tiger's blood, sangue della tigre, fatto con anguria, fragola e cocco. A volte viene aggiunto anche del gelato sulla punta.

 

Bao bing. Si pensa che il bao bing fosse servito in Cina sin dal settimo secolo, rendendolo il tipo di granita più antico al mondo. È diffuso anche a Taiwan e Malesia, ed è famoso anche negli Stati Uniti dove subì una vera e propria americanizzazione.  È servito in coni alti, in una coppa, in porzioni generose per poterlo condividere con i propri commensali. È un mix di frutta fresca, fagioli rossi, mochi, noccioline, gelatine, latte condensato e sciroppi di frutta. Qui il ghiaccio è impilato in riccioli.

 

Restiamo dei gran sostenitori della classica granita siciliana, ma non fa mai male dare uno sguardo a cosa accade attorno a noi, non vi pare?





AIUTACI A MIGLIORARE, I TUOI CONSIGLI SONO PREZIONI PER NOI

SEGUICI SU
CONDIVIDI LE TUE FOTO #VANIGLIAGELATERIE